psd beta
8 Maggio 2021

Guida alla scelta dell’Autopilot Tesla

By Valerio Traldi

Che tu stia pensando di acquistare una Tesla, oppure sei semplicemente interessato a fare chiarezza sulle differenze di funzionalità oggi esistenti tra i vari sistemi offerti, questa è la nostra guida alla scelta dell’autopilot di Tesla

guida alla scelta dell'autopilot

Partiamo dal concetto base che, anche se si chiama Autopilot, è attualmente “soltanto” un avanzato sistema di aiuto alla guida e non è ancora abbastanza maturo da sostituire in toto il driver. Basandosi su ben 8 telecamere, 12 sensori ad ultrasuoni ed 1 radar anteriore, il sistema è sicuramente tra i più evoluti oggi in commercio ed aiuta a ridurre drasticamente lo stress della guida. Detto questo, vediamo quali sono i vari gradi evolutivi.

L’ autopilot base è la versione che troviamo di serie, su tutti i veicoli Tesla, è in grado di sterzare autonomamente per rimanere in corsia. Inoltre, accelera/frena per mantenere una distanza impostata dall’utente rispetto alla macchina che precede. Ovviamente tenendo conto dei limiti di velocità della strada o imposti dal guidatore. Per 3.800€ possiamo poi acquistare l’Autopilot Avanzato (Enhanced Autopilot). Questo, aggiunge il cambio di corsia automatico in autostrada, il Navigate on Autopilot che guida il veicolo nell’uscita autostradale e l’eventuale imbocco successivo. In aggiunta troviamo anche il parcheggio automatico, sia quelli paralleli che perpendicolari, ed il Summon che ci permette di spostare l’auto dall’esterno per mezzo del cellulare.

Cambiamento di corsia automatico

Il pacchetto della guida autonoma al massimo potenziale (Full Self Drive), aggiunge l’arresto automatico in presenza di stop o semafori, con ripartenza al verde, tutte le future possibilità di guida autonoma, tra cui anche quella cittadina, che ricordiamo essere, per ora, in fase beta solo negli Stati Uniti. Oltre, anche, un eventuale aggiornamento fisico dell’hardware di bordo. Questo ha un costo di 7.500€ per chi proviene dall’autopilot base, mentre 3.700€ per chi invece aveva già acquistato l’avanzato in precedenza. Ricordiamo, soprattutto per chi si stesse approcciando all’acquisto, che i vari pacchetti sono acquistabili in ogni momento e non per forza durante un ordine iniziale. Basterà entrare nel proprio account su pc dove troveremo le varie disponibilità di upgrade, saranno attive in auto alla prossima marcia o comunque in brevissimo tempo.

Navigate on Autopilot

Guida alla scelta dell’Autopilot

Perché vediamo che in America l’autopilot compie cose impressionanti mentre qui in Europa sembra castrato? Perché di fatto lo è. Dalla normativa europea che imposta una serie di limitazioni molto impattanti nel suo utilizzo. Vediamo quali sono affinché non si additi subito Tesla su responsabilità che magari non sono sue.

Innanzitutto, il cambio corsia ed il navigate on autopilot sono limitate nell’uso sulle sole autostrade o strade a grande scorrimento. Sono limitati sia il raggio di sterzata che la forza che il sistema può applicare allo sterzo. Perciò non riuscirà ad effettuare delle curve che siano troppo impegnative e contemporaneamente a velocità sostenuta. Il tempo massimo in cui è possibile lasciare il volante è limitato a 15/20s, trascorsi i quali si è obbligati a riprendere lo sterzo pena la disattivazione del sistema. Anche il cambio corsia ha subito grosse limitazioni, il sistema deve attendere 1,5s prima di iniziare la manovra ed essa stessa dovrà terminare entro 5s. Il cambio va richiesto tramite l’azionamento della freccia invece che avvenire in autonomia e confermato tramite una lievissima forza impressa sul volante.

Ultime ma non ultime sono le limitazioni al Summon, la lontananza alla quale si può stare con il cellulare dalla macchina è stata drasticamente ridotta.

Il summon avanzato, il sistema che permette all’auto di venirci a prendere in autonomia, è stato praticamente reso inutilizzabile da questo limite di vicinanza da dover tenere.

Le cose sembra si stanno muovendo, in Germania infatti potrebbe essere presto deliberata una nuova normativa che andrà a legiferare proprio i veicoli con sistemi evoluti di guida assistita/autonoma.

Summon avanzato

In America ora stanno invece testando, per pochi utenti selezionati, il nuovo sistema di guida autonoma che poi sarà distribuito a tutti, una volta completo. Lo step evolutivo di questa nuova versione è innegabile, con essa infatti arriverà anche la guida autonoma cittadina la quale di fatto sostituirà il guidatore quasi in ogni ambito.

Per voi quanto è importante il tema della guida autonoma? Siete d’accordo con queste imposizioni europee? Fatecelo sapere sui nostri canali e tramite commenti.

Inoltre passando per la nostra community su Telegram, troverete molti appassionati pronti ad aiutarvi e/o a rispondere alle vostre curiosità. Se invece preferite un approccio più diretto, unitevi alle nostre chiacchierate su Clubhouse tutti i giovedì alle 19:00.

Vuoi 1500 Km gratuiti per la tua nuova Tesla? Ordinala dal sito ufficiale Tesla! 
Appassionato di Tesla e della tecnologia in generale. Propriety manager e soddisfatto possessore dell'auto più tecnologica del mondo: Tesla Model 3 LR.
Valerio Traldi
0 0 votes
Article Rating