23 Marzo 2021

Tesla V11 – arriva una nuova interfaccia

By Valerio Traldi

Tesla V11 – arriva una nuova interfaccia grafica, qualcuno è riuscito ad intrufolarsi in una delle nuove Model S che stanno utilizzando come test, e trafugare delle anticipazioni. Erano due le auto che stavano viaggiando da Phoenix a Fremont per testarne l’autonomia, le foto che seguono sembrano essere state scattate presso il Supercharger di Kettleman. Con l’inserimento nel mercato delle nuove X ed S potrebbe arrivare anche una nuova versione del software che vada ad assecondare le necessità dei nuovi modelli. Tutti gli schermi infatti sono completamente cambiati sia in numero che nelle dimensioni e proporzioni.

Possiamo notare come la home sia diventata multitasking e magari anche personalizzabile, a mo’ dei widget Apple. Tutta le informazioni riguardanti la visualizzazione della strada e di marcia sarà sicuramente riservata allo schermo dietro al volante. Mentre le impostazioni sul clima sono rimaste nella parte bassa, per aprire le opzioni bisognerà fare riferimento all’auto stilizzata che vediamo sulla sinistra.

Ma è in quest’altre foto che possiamo notare le cose più interessanti. Innanzitutto il volante più tradizionale rispetto alla famosa e tanto criticata cloche di aereo. Non si sa ancora bene come e quando si possa scegliere l’uno o l’altro dato che ordinandola online è visibile solamente quello “tagliato”, però questa foto sembra confermare la duplice possibilità. Nelle impostazioni invece notiamo un ritorno alla modalità di accelerazione “Insane” ed uno strumento per il launch mode denominato “Drag strip mode“. L’assenza della scelta “Plaid” ci fa presumere che questa incontrata sia la versione AWD, magari è per questo che vediamo anche il volante tradizionale?

Tesla V11- arriva una nuova interfaccia grafica

La novità che sembra essere più stuzzicante è però quella nuova dicitura che recita “Smart Shift“, a cosa si riferisce? Mettiamo insieme i vari elementi; le leve dietro al volante sono effettivamente sparite come precedentemente annunciato, ma sulle razze laterali troviamo solamente i pulsanti per le frecce, gli abbaglianti ed i tergicristalli. Tornando alla precedente foto, vediamo come la selezione della marcia sia stata spostata addirittura nella sezione delle impostazioni; un pochino scomodo non trovate? Se uniamo al tutto il seguente tweet di Musk del 28 gennaio…

Allora inizia a prendere forma uno scenario a cui, oggettivamente ed in pieno stile Elon, in pochi avevano pensato. Ebbene si, sembra che l’auto sarà in grado di riconoscere in autonomia quando cambiare la marcia e quale selezionare. Per farlo si baserà sui propri numerosi sensori e telecamere; secondo la conformazione degli ostacoli che vede intorno a se, al contesto che la circonda ed alla cartografia satellitare. Ovviamente è stata lasciata la possibilità di intervenire manualmente dallo schermo.

Che dire ragazzi, questi continui colpi di scena capaci di rivoluzionare il già rivoluzionato non fanno altro che alimentare il carisma mediatico di questo personaggio sudafricano e di riflesso la sua sproporzionata influenza.

Io comunque non vedo l’ora di vedere questi nuovi modelli su strada (oramai ci siamo quasi). Sperando che questa nuova interfaccia arrivi anche sulla mia Model 3, magari perfino lo Smart Shift! Voi cosa ne pensate, ne siete rimasti sorpresi da questo nuovo software?

Fatecelo sapere nei commenti, sul gruppo Telegram ed ovviamente siete i benvenuti nel nostro consueto appuntamento su Clubhouse del Mercoledì e Domenica sera alle 19:00 con Teslalovers in the Club I Apericena con Tesla.

[Via]

Vuoi 1500 Km gratuiti per la tua nuova Tesla? Ordinala dal sito ufficiale Tesla! 
Appassionato di Tesla e della tecnologia in generale. Propriety manager e soddisfatto possessore dell'auto più tecnologica del mondo: Tesla Model 3 LR.
Valerio Traldi
0 0 votes
Article Rating