13 Agosto 2020

Brevetto Tesla: “previsioni tridimensionali per la guida”

By Gianluca Palmisano

Un’auto autonoma è un veicolo in grado di percepire il suo ambiente e di operare senza il coinvolgimento dell’uomo. Ma raggiungere un funzionamento completamente autonomo del veicolo è un compito molto difficile. Tesla comunque ci prova e depone un nuovo brevetto.

Brevetto Tesla

Tesla ha fatto notevoli progressi in questo campo e continua a migliorare. Durante la Q2 2020 Earnings Call, rispondendo ad una domanda sull’Autopilot, Musk ha spiegato che ciò che Tesla ha fatto finora è praticamente operativo in 2.5D. Ma la 2.5D non è ben correlata nel tempo, quindi l’azienda punta alla 4D. “Stiamo pensando al mondo in tre dimensioni e la quarta dimensione è il tempo”, ha detto Musk.

Tesla ha pubblicato una domanda di brevetto “Previsione delle caratteristiche tridimensionali per la guida autonoma”.

Data di deposito del brevetto: 1 febbraio 2019
Data di pubblicazione del brevetto: 6 agosto 2020

Brevetto Tesla 1

Cosa prevede questo nuovo brevetto Tesla

I sistemi di apprendimento profondo utilizzati per applicazioni come la guida autonoma vengono sviluppati attraverso la formazione di un modello di machine learning. Tradizionalmente, gran parte dello sforzo per curare un set di dati di formazione viene fatto manualmente, esaminando i potenziali dati di formazione e etichettando correttamente le caratteristiche associate ai dati.

Il brevetto divulga una tecnica di machine learning per generare risultati altamente accurati. Utilizzando i dati catturati dai sensori su un veicolo per rilevare l’ambiente e i parametri operativi del veicolo, viene creato un set di dati.

In alcuni, una rappresentazione tridimensionale di una caratteristica stradale, come una linea di corsia, viene creata a partire dal gruppo di elementi di serie temporali che corrispondono alla “verità” del terreno. Questa verità a terra viene poi associata ad un sottoinsieme degli elementi delle serie temporali.

Il modello di apprendimento, viene utilizzato per prevedere una rappresentazione tridimensionale di una o più caratteristiche per la guida autonoma.

Per esempio, invece di identificare una linea di corsia in due dimensioni a partire dai dati dell’immagine, segmentando un’immagine di una linea di corsia, viene generata una rappresentazione tridimensionale utilizzando le serie temporali degli elementi e i dati odometrici corrispondenti alle serie temporali.

La rappresentazione tridimensionale include cambiamenti di elevazione che migliorano notevolmente l’accuratezza del rilevamento della linea di corsia e il rilevamento delle corsie corrispondenti .

Tesla ha fatto passi da gigante nello sviluppo della Full Self-Driving, poiché l’azienda mira a raggiungere presto l’Autonomia di Livello 5.

Secondo voi con questo nuovo brevetto, l’accuratezza dell’Autopilot, sarà migliorata? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

[Via]

   
Follow me
Founder at TeslaLovers
Appassionato del mondo tecnologico e di tutto ciò che gli gira intorno. Apple user e possessore soddisfatto dell'auto più tecnologica del mondo: Tesla Model 3.
Gianluca Palmisano
Follow me
0 0 votes
Article Rating