30 Agosto 2020

Formattare una USB per la Tesla correttamente

By Gianluca Palmisano

Dopo aver visto su come accedere con il proprio account su YouTube, oggi vediamo come formattare una USB sulla Tesla correttamente, per memorizzare i video della dashcam e dalla modalità sentinella, direttamente in auto.

Prima di usare una nuova pen drive, però, dovrà essere formattata correttamente, e rispettando alcuni semplici parametri, che Tesla ci indica.

Come formattare una USB per la Tesla ?

Prima di iniziare, però, dobbiamo specificare che la pen drive dovrà avere una velocità di scrittura di almeno 4Mb/s, essere almeno di 32GB ed essere compatibile con lo standard USB 2.0

La formattazione potrà avvenire sia su computer Windows, in questo caso formatteremo in FAT32, che su sistemi MacOS, dove formatteremo in MS-DOS (o ext3 ed ext4 per i sistemi più obsoleti) . Purtroppo ad oggi non è supportata la formattazione in NTFS ed exFAT.

In Windows i passaggi da seguire sono i seguenti:

  • Inserire la pen drive nel vostro computer
  • Accedere a Esplora file.
  • Fare clic con il tasto destro sull’unità flash USB e selezionare “Formatta…”.
  • Nel menu a comparsa, nella sezione File System, selezione “FAT 32”.
  • Selezionare Formattazione veloce e cliccare su Avvia.
  • Tornare a Esplora file, e creare una nuova cartella all’interno della radice della pen drive, cliccando con il tasto destro.
  • Denominare la cartella, “TeslaCam” (senza virgolette) e salvare. N.B. La creazione di questa cartella è molto importante in quanto, è qui che andranno salvati tutti i video della sentinella e della dash cam.
  • Espellere la pen drive

Ecco i passaggi da seguire per il sistema MacOS:

  • Inserire la pen drive nel vostro Mac
  • Accedere a Utility e poi ad Utility Disco (anche facendo la ricerca tramite spotlight)
  • Selezionare la propria pen drive e cliccare su Inizializza (qui vi verrà chiesto di dare un nome e il formato in cui formattare che ricordo essere MS-DOS (FAT32))
  • Dopo aver inizializzato, bisognerà creare anche qui la cartella “TeslaCam” (senza virgolette) e salvare il tutto. N.B. Anche in questo caso, la creazione di questa cartella è molto importante in quanto, è qui che andranno salvati tutti i video della sentinella e della dash cam.
  • Espellere la pen drive

Dopo aver formattato correttamente la pen drive, basterà inserirla in una delle porte USB anteriori della vostra auto, ed ecco che dopo circa 15/20 secondi la vostra Tesla riconoscerà l’unità e comparirà nel tablet centrale l’icona di una macchinetta fotografica in alto a destra (dashcam) e se attiva, anche l’icona della sentinella.

formattare una USB sulla Tesla: icona sentinella e dashcam dopo aver formattato la pen drive

La guida è stata redatta, usando una Tesla Model 3. Se qualche utente è in possesso di un altro modello Tesla e la procedura risulta essere differente, vi preghiamo di farcelo sapere tramite i commenti.

Ecco alcuni prodotti compatibili con la nostra Tesla:

Kingston High Endurance SDCE/64 GB Scheda microSD da 64 GB

Price: 18,84 €

37 used & new available from 17,33 €

Sandisk iXpand USB 3.0 Unità Flash Da 64 Gb Per Iphone E Ipad, Nero Argento

Price: 73,33 €

2 used & new available from 73,33 €

Questo procedimento, fra qualche settimana, non sarà più necessario, in quanto Tesla, in questi giorni ha rilasciato un aggiornamento, e più precisamente il 2020.16 (non ancora disponibile in Italia), che ci permetterà di formattare le pen drive direttamente in auto, senza l’obbligo di avere un computer disponibile.

E voi avete avuto problemi nel formattare la vostra pen drive? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti a questo articolo.

   
Follow me
Founder at TeslaLovers
Appassionato del mondo tecnologico e di tutto ciò che gli gira intorno. Apple user e possessore soddisfatto dell'auto più tecnologica del mondo: Tesla Model 3.
Gianluca Palmisano
Follow me
5 2 votes
Article Rating