31 Ottobre 2020

Nuovi sconti per il Tesla Supercharger? Scopriamolo

By Gianluca Palmisano

A quanto pare Tesla sta iniziando a testare le tariffe scontate presso le stazioni Supercharger per compensare i costosi costi di picco della domanda. In arrivo dunque nuovi sconti per il Tesla Supercharger?

Nuovi sconti per il Tesla Supercharger

Le aziende elettriche stanno facendo pagare ai grandi utenti di energia elettrica “oneri di domanda”, abbastanza alti, durante le ore di punta dello svolgimento del servizio.

Le stazioni di ricarica per natura soffrono di grandi discrepanze, tra i loro minimi e i loro massimi. A volte nessuno sta caricando e a volte si hanno più auto in carica contemporaneamente, e questo va a danneggiare l’economia delle aziende.

Electrify America ha riportato che, alcuni servizi pubblici li fanno pagare fino a 30-40 dollari per ogni kW di richiesta e se alcuni veicoli possono caricare oltre i 200 kW, si può immaginare che il costo può essere abbastanza superiore.

Anche Tesla è soggetta a queste tariffe a richiesta con la sua rete Supercharger, ma ora la casa automobilistica sembra stia testando una soluzione interessante.

Che cosa sta testando Tesla ?

Diversi proprietari di Tesla in California riferiscono di aver ricevuto un messaggio in-app da Tesla per informarli delle tariffe speciali durante il fine settimana:

“Avete intenzione di viaggiare questo fine settimana? Evitate di andare di fretta e pagarete 0,09/kWh prima delle 9 di mattina e dopo le 21:00 presso alcuni selezionati Superchargers della California il 31 ottobre e il 1° novembre. Questo fine settimana, tocca il pin sulla mappa Supercharger dal touchscreen dell’auto, per trovare una località partecipante o visualizzare le tariffe di ricarica”.

Infatti è proprio di alcuni minuti fa, la foto postata dall’ utente americano Ted Shiny, in un gruppo Facebook, che conferma questa nuova “tariffa sperimentale”

Si tratta di uno sconto significativo di meno di un terzo del prezzo regolare per kWh, nella maggior parte delle stazioni Supercharger in California.

Il tempo limitato dell’offerta porta a credere che Tesla stia testando per vedere se può incentivare le persone ad utilizzare le proprie stazioni, durante le ore non di punta, per evitare le spese di domanda e assicurarsi che non abbia lunghe code in alcune altre ore della giornata.

Si potrebbe pensare che far pagare un terzo del prezzo abituale avrebbe un buon impatto, dato che è molto più economico, ma molte persone che utilizzano la rete Supercharger le usano durante una viaggio e quindi durante l’arco intero della giornata, e non la mattina presto o la notte!

E voi cosa ne pensate? Secondo voi è una buona mossa, questa di Tesla, per far risparmiare qualcosa durante le ore non di punta? Speriamo che lo attui anche qui in Italia. Fatecelo sapere nei commenti.

[Via]

Vuoi 1500 Km gratuiti per la tua nuova Tesla? Ordinala dal sito ufficiale Tesla! 
Follow me
Founder at TeslaLovers
Appassionato del mondo tecnologico e di tutto ciò che gli gira intorno. Apple user e possessore soddisfatto dell'auto più tecnologica del mondo: Tesla Model 3.
Gianluca Palmisano
Follow me
0 0 votes
Article Rating