29 Ottobre 2020

Tesla riporta la vecchia radio sui suoi veicoli

By Gianluca Palmisano

Tesla ha deciso di offrire un retrofit all’infotainment, dopo che alcuni proprietari si sono lamentati. Purtroppo non è tanto economico, ma si aggira intorno ai 500 dollari. Tesla, dunque, riporta la vecchia radio sui suoi veicoli.

Tesla riporta la vecchia radio

Negli ultimi anni, Tesla ha lanciato diverse nuove funzionalità che richiedono una maggiore potenza di calcolo e anche con i famosi aggiornamenti del software Tesla via etere, i proprietari di veicoli più vecchi non hanno potuto ottenere tali funzionalità.

Stiamo parlando di funzionalità come Tesla Theater (video in streaming su YouTube, Netflix, Hulu e Twitch), Tesla Arcade (videogiochi come Beach Buggy Racing 2, Cuphead e Stardew Valley), così come TeslaCam e Sentry Mode.

Così Tesla ha creato un retrofit del computer, che consentisse ai vecchi veicoli Model S e Model X di avere queste caratteristiche.

All’inizio di quest’anno, Tesla ha lanciato un aggiornamento dell’ infotainment da 2.500 dollari (da MCU1 a MCU2) per i proprietari di vecchi veicoli Model S e Model X.

Esso consente le caratteristiche precedentemente menzionate e viene anche fornito con un touchscreen più reattivo. Migliori prestazioni complessive e una migliore visualizzazione della guida se hanno il pacchetto completo con FSD.

Oltre alle persone che desiderano queste caratteristiche, ci sono anche molti dei primi proprietari di Model S e Model X che soffrono di problemi con il loro computer di infotainment (MCU).

Le caratteristiche e il problema dell’MCU ha creato un sacco di domanda per il retrofit di infotainment Tesla, ma una cosa che è fastidiosa per alcuni aspiranti acquirenti del retrofit, quando è stato annunciato per la prima volta all’inizio di quest’anno.

In cosa consiste questo aggiornamento/retrofit?

Questo aggiornamento rimuove la radio AM, FM e Sirius XM ma l’auto avrà ancora accesso alla radio su internet e allo streaming musicale”.

Questo ha fatto arrabbiare alcuni proprietari quando è stato annunciato all’inizio di quest’anno, ma Tesla ora offre una soluzione.

Un lettore di Electrek ha notato che Tesla ha ora aggiornato l’offerta di retrofit per l’infotainment con un aggiornamento radio opzionale che inizierà presto:

“Inizieremo a programmare gli aggiornamenti radio più tardi nel quarto trimestre del 2020 e costerà 500 dollari”.

“L’acquisto e l’installazione dell’Upgrade Radio sarà disponibile per i veicoli che hanno già subito l’Upgrade di Infotainment. Per i veicoli che non sono stati sottoposti ad un Upgrade di Infotainment, si consiglia di far eseguire contemporaneamente l’Upgrade di Infotainment e l’installazione dell’Upgrade Radio. L’Upgrade Radio costa 500 dollari più tasse, e non c’è differenza di prezzo se l’Upgrade Radio e l’Upgrade Infotainment vengono installati separatamente o insieme”.

Con l’aggiornamento, Tesla riporta la vecchia radio, e si arriva fino a $3.000 per ottenere il nuovo computer e la radio stessa.

La logica di Tesla è che “non tutti i clienti usano la loro radio FM”. Quindi, non includendolo, permette loro di rendere più economico il retrofit di infotainment.

Cosa ne pensate, invece voi del retrofit radio/infotainment di Tesla? Qualche possessore hai ricevuto questi aggiornamenti? Fatecelo sapere, come sempre, nella sezione commenti qui sotto.

[Via]

   
Follow me
Founder at TeslaLovers
Appassionato del mondo tecnologico e di tutto ciò che gli gira intorno. Apple user e possessore soddisfatto dell'auto più tecnologica del mondo: Tesla Model 3.
Gianluca Palmisano
Follow me
0 0 votes
Article Rating