28 Aprile 2021

Batterie 4680: possibili ritardi? Scopriamo le cause

By Alexandro Sollai

Tesla ha volutamente tralasciato i sui progressi riguardanti le batterie 4680 di prossima generazione , annunciate al Battery Day nel settembre 2020 nel rapporto Q1 2021, e c’è una ragione dietro questa scelta. A quanto pare sembra che iniziare l’immissione nel mercato di queste celle sia più impegnativo del previsto e dunque il rilascio potrebbe richiedere molto più tempo.

Batterie 4680

Tesla ha un “piccolo” impianto pilota per le batterie 4680 che dovrebbe produrre 10 GWh all’anno (e questo non è poco), ma Elon Musk ha spiegato, durante la chiamata sugli utili del primo trimestre al noto sito web Teslarati che ancora non sono pronti.

In realtà, Tesla non è pronta per passare dalla fase R&D/pilota alla produzione in serie delle nuove batterie. Elon Musk spiega che le celle non sono ancora abbastanza affidabili per essere inserite nelle auto:

“Non siamo ancora al punto in cui pensiamo che le celle siano sufficientemente affidabili da poter essere inserite nelle auto. Pensiamo di essere vicini a quel punto. Abbiamo già ordinato l’attrezzatura per la produzione di batterie anche a Berlino e ad Austin. […] . Sono fiducioso che avremmo raggiunto la produzione in serie delle batterie 4680 il prossimo anno.

– Elon Musk

La produzione in massa delle batterie nel 2022 significherebbe che dovremo aspettare almeno un anno. Elon Musk ha affermato che potrebbero volerci anche 18 mesi.

Nel frattempo, l’azienda non vede l’ora di utilizzare le batterie 4680 dei fornitori esistenti e ovviamente, di questo, non siamo sorpresi. Sarà molto interessante vedere chi sarà il primo a risolvere le sfide tecnologiche cosi da iniziare la produzione in massa.

“Allo stesso tempo, Tesla sta anche cercando di incrementare le batterie 4680 con i suoi fornitori esistenti. La rivoluzione 4680 non è solo una cosa di Tesla. Coinvolgerà anche CATL, LG e Panasonic. In definitiva, Tesla è sulla buona strada per produrre più del doppio della produzione dei fornitori “.

Sicuramente queste sono informazioni molto interessanti che però confermano un’ulteriore attesa. Non ci resta che aspettare e scoprire l’andamento delle loro sfide. Come al solito vi ricordiamo che non appena avremo notizie vi aggiorneremo con un articolo su Teslalovers.it .

Inoltre passando per la nostra community su Telegram, troverete molti appassionati pronti ad aiutarvi e/o a rispondere alle vostre curiosità. Se invece preferite un approccio più diretto, unitevi alle nostre chiacchierate su Clubhouse tutti i mercoledì e le domeniche alle 19:00.

[Via]

Vuoi 1500 Km gratuiti per la tua nuova Tesla? Ordinala dal sito ufficiale Tesla! 
Admin at Tesla Lovers
Appassionato di tecnologia. Studia informatica all'Università di Parma. Apple User. Futuro possessore dell'auto rivoluzionaria di sempre: la Tesla.
0 0 votes
Article Rating