propulsori SpaceX della Roadster di nuova generazione
27 Maggio 2020

Nuova generazione propulsori Space X: parla Musk

By Osvaldo Miglio

Tesla non è estranea ai disegni selvaggi e alle specifiche folli che diventano ancora più folli nella produzione. Il Cybertruck è la rappresentazione perfetta di questo. Il veicolo, infatti, è progettato in modo del tutto diverso da qualsiasi altro pickup sul mercato. Ma questo è solo Tesla. L’azienda non si sottrae mai a un’idea folle, e tra le case automobilistiche di oggi è una delle poche a seguirne l’esempio. Elon Musk ci ha dato alcuni dettagli riguardo la nuova generazione dei propulsori Space X della Roadster.

nuova generazione propulsori Space X

La Roadster di nuova generazione è pronta a diventare l’halo car di Tesla, un veicolo che è la rappresentazione fisica del perché la propulsione elettrica è indiscutibilmente superiore al motore a combustione interna. Durante la sua presentazione, la nuova Roadster ha sconvolto l’industria automobilistica con le sue folli specifiche, che si distinguono per il suo tempo di 0-60 mph di 1,9 secondi, la sua velocità massima di oltre 250 mph, e la sua autonomia di 620 miglia per carica. Ma poi, l’AD Elon Musk, ha dichiarato qualcosa di ancora più folle: queste sono le specifiche del modello base della Roadster.

Questo significa che ci sono versioni ancora più estreme della Roadster. Tra queste c’è qualcosa che Musk ha soprannominato “SpaceX Package”, per l’utilizzo del Composite Overwrapped Pressure Vessel (COPV), che viene impiegato anche nel Falcon 9. L’idea di utilizzare tali componenti in un veicolo stradale è a dir poco folle, ma come ha notato Elon Musk in una recente anteprima della comparsa del Cybertruck al “Garage di Jay Leno”, è in realtà molto seria.

Il nostro Elon Musk sarà serio, o no?

A fianco dell’ammiraglia supercar e del nuovo crossover Model Y, Musk e Leno sono stati recentemente presentati in un video promozionale che parlava della Roadster di nuova generazione. Leno, per esempio, ha notato che a volte le idee di Musk sono così fuori dal mondo che non riesce a capire se il CEO sta scherzando o meno. Musk ha risposto che quando si tratta dei propulsori a razzo della Roadster, in realtà fa sul serio. Ha poi descritto esattamente come funziona il propulsore “principale” della Roadster di nuova generazione.

Utilizzeremo aria compressa ad altissima pressione. È un propulsore a gas freddo. Il propulsore principale sarà dietro la targa. Quindi, per l’accelerazione, fa cadere la targa, e dietro la targa c’è un propulsore a razzo. È come un James Bond in piena regola.

Elon Musk

Con nuova generazione di propulsori Space X, la Roadster sarà probabilmente un veicolo molto difficile da eguagliare in linea retta e in pista. Musk ha già dichiarato che la supercar completamente elettrica stabilirà nuovi record nel Nurburgring, e che l’accelerazione della Roadster si sentirà come lo Space Shuttle.

Detto questo, Musk ha anche dichiarato che la Roadster sarà prodotta solo in quantità limitata. Si aspetta che il veicolo veda una produzione di circa 10.000 unità all’anno. È solo una frazione del volume degli altri veicoli dell’azienda. Eppure, nel mondo delle supercar e delle macchine che quasi piegano la fisica con la loro pura follia, 10.000 unità all’anno potrebbero essere sufficienti a sconvolgere l’intera industria delle supercar.

[Via]

Grande fan di Tesla, e convinto ecologista. Sono per tutti quei progetti che, come Tesla, vedono ad un futuro nuovo e migliore combinando l'automotive e la sostenibilità ambientale.
5 2 votes
Article Rating