9 Giugno 2021

Saphe Drive Mini, ora con uno schermo a colori

By Valerio Traldi

Abbiamo avuto il piacere di poter provare il nuovo dispositivo di Saphe, il Saphe Drive Mini. Data la notevole similitudine con il capostipite Saphe One +, abbiamo percorso diverse migliaia di chilometri prima di scrivervi le nostre impressioni. In modo tale da cogliere ed apprezzare al meglio le piccole, ma grandi differenze tra i due dispositivi.

saphe drive mini inclinato

Saphe drive mini, come funziona?

Come per il primo modello, il dispositivo si collegherà in automatico al cellulare una volta saliti in auto. Se non si dovesse connettere per qualsiasi motivo, vi avvertirà del mancato collegamento. Per quanto riguarda i requisiti per il cellulare, basterà aver installato la relativa applicazione ed avere il Bluetooth acceso. Alla prima connessione il saphe drive mini si aggiornerà automaticamente, dopo di che sarà pronto per partire. Il dispositivo ci avviserà in anticipo su eventuali autovelox, fissi e mobili, che possiamo trovare sulla strada che stiamo percorrendo. Come anche in caso di ostacoli, incidenti, congestioni o pericoli vari; e funziona in tutta Europa. Gli avvisi sono completamente personalizzabili nel tipo di suono ed anche nella distanza a cui vogliamo essere avvertiti. Per quanto riguarda le fonti di tali avvisi, alcuni sono forniti da terze parti come gli autovelox fissi ed i tutor. Altri si basano esclusivamente sulla community Saphe.

Le differenze con Saphe One+

Passando alle differenze con il precedente dispositivo qui recensito, ovviamente non si può non parlare dello schermo a colori. Il Saphe Drive Mini infatti ha un piccolo schermo a colori che ci aiuta nell’individuare la tipologia di avviso anche tramite le diverse icone che appariranno, ma ne vale la pena? Sicuramente aiuta vedere le icone per meglio comprendere ciò che ci aspetta più avanti, la vera comodità però è nel controllo della velocità media. In regime di tutor, l’apparecchio ci mostrerà a schermo la nostra velocità media, con una barra al di sotto di essa che si riempirà/svuoterà a seconda di quanto ci avviciniamo al limite vigente.

Altra macro differenza la troviamo nel sistema di alimentazione. La nuova versione ha una batteria integrata e ricaricabile al posto della batteria a bottone del vecchio modello, che andava buttata e cambiata una volta scarica. La durata non è certo di anni come prima, però raggiunge circa sei mesi con un’unica ricarica. Dovremo anche far più attenzione alla posizione in cui metterlo perché deve essere, per forza di cose, a vista. Per aiutarci nella scelta, il retro si può girare di 180°, tramite un pratico attacco a baionetta, per poterlo anche attaccare sottosopra.

Ci sono stati problemi con il Saphe Drive Mini?

Abbiamo in effetti affrontato due piccole problematiche con il Saphe Drive Mini. Il primo riguarda un non meglio definito problema di connessione con il telefono ed abbiamo contattato il supporto tecnico. Se vi dovesse capitarvi l’errore che trovate di seguito in foto, ecco i passaggi da fare per risolvere: se avevate già l’applicazione, cancellatela e riscaricatela; iscrivetevi al saphe club e resettate il dispositivo tenendo premuto entrambi i pulsanti, rosso e blu. Se ancora non basta provate a ripristinare le impostazioni di rete, riprovando, in seguito, a resettare il dispositivo. Noi abbiamo risolto. Oltretutto possiamo dire che il supporto è stato molto veloce e cortese.

Altro piccolo piccolo intoppo lo abbiamo trovato in movimento, in realtà però Saphe non c’entra nulla. È accaduto che il dispositivo non abbia avvisato di fronte ad un evidente autovelox fisso. In effetti è una condizione che alcuni notano, incolpando ingiustamente il dispositivo. Nella realtà il problema è stato che, semplicemente il telefono in quel momento non prendeva, era arrivata anche una notifica sul cellulare di questo, il quale naturalmente era anche in modalità silenziosa. Ecco, forse sarebbe utile che in un caso del genere suonasse il saphe piuttosto che il cellulare, però di certo non è un disservizio da imputare al dispositivo.

Dove trovarlo e quanto costa

Saphe Drive Mini potete trovarlo sul sito del produttore oppure direttamente su Amazon a 69,95€. Solamente 20€ in più rispetto al modello senza display. Ricordiamo che non è poi previsto nessun abbonamento per il funzionamento, una volta comprato le spese sono finite! Reputiamo questa differenza di prezzo più che giustificata rispetto ai vantaggi di cui abbiamo già parlato, ad ogni modo vi lasciamo qui il link alla recensione precedente che può aiutarvi nella scelta.

Inoltre passando per la nostra community su Telegram, troverete molti appassionati pronti ad aiutarvi e/o a rispondere alle vostre curiosità. Se invece preferite un approccio più diretto, unitevi alle nostre chiacchierate su Clubhouse tutti i giovedì alle 19:00.

Vuoi 1500 Km gratuiti per la tua nuova Tesla? Ordinala dal sito ufficiale Tesla! 
Appassionato di Tesla e della tecnologia in generale. Propriety manager e soddisfatto possessore dell'auto più tecnologica del mondo: Tesla Model 3 LR.
Valerio Traldi
0 0 votes
Article Rating