15 Agosto 2020

Tesla rallenta le vendite in Europa per un breve periodo

By Gianluca Palmisano

Stanno emergendo diversi rapporti sul fatto che Tesla rallenta le vendite in Europa, ma questi rapporti sembrano essere fuorvianti, anche perchè la concorrenza potrebbe prendere il sopravvento.

Tesla rallenta le vendite in Europa

Questa settimana, Automotive News esce con un rapporto che afferma “Le vendite di Tesla precipitano in Europa anche se il mercato dell’EV è in piena espansione”

Le vendite di auto a batteria in Europa sono aumentate del 34% nel primo semestre, secondo i dati dei ricercatori di mercato di JATO Dynamics. Le vendite di Tesla in Europa sono scese del 18% a 37.251 nello stesso periodo.

I rapporti analizzano poi diversi mercati europei in cui le vendite di Tesla stanno crollando, mentre la concorrenza sta prendendo il posto della casa automobilistica californiana che era leader di mercato per i veicoli elettrici.

Zero Hedge, una testata anti-Tesla, ha pubblicato questa settimana, un rapporto simile riguardo la Germania: “Tesla Crushed in Germany by EVs From VW, Renault, & Hyundai Group”.

E’ stato un anno molto brutto in Germania per le vendite di auto, tranne che per i veicoli elettrici. Il mercato complessivo dei veicoli nuovi, è sceso del 30% nei primi sette mesi del 2020 a 1,526 milioni di unità. Ma le vendite di veicoli elettrici sono salite alle stelle del 65% nei primi sette mesi, dopo essere già salite dell’88% nello stesso periodo del 2019, secondo KBA, l’agenzia tedesca che gestisce le immatricolazioni di nuovi veicoli a livello nazionale. Fino ad oggi sono stati venduti 61.105 veicoli elettrici, con una quota del 4% del totale delle vendite di veicoli nuovi, in aumento rispetto a meno dell’1% del 2018.

Ma perchè Tesla rallenta le vendite in Europa?

Ma per Tesla è andata male. Le sue vendite nel corso dei sette mesi sono scese da 6.816 nel 2019 a luglio a 5.306 nello stesso periodo di quest’anno, e la sua quota nel mercato dei veicoli elettrici è scesa dal 18,4% all’8,7%.

Il rapporto suggerisce che la concorrenza sta finalmente prendendo il sopravvento su Tesla in Europa.

Tuttavia, la spiegazione non è semplice come la concorrenza abbia avuto la meglio su Tesla.

Le consegne globali di Tesla hanno sorpreso nell’ultimo trimestre in mezzo alla pandemia, essendo scese solo del 5%, mentre il resto del settore ha visto un calo delle consegne di oltre il 30%.

La casa automobilistica non ha fatto altrettanto in Europa, ma questo perché nel secondo trimestre non ha avuto quasi nessuna fornitura per il mercato europeo e quindi di conseguenza non ha potuto consegnare quasi nulla!

Tutti i veicoli Tesla in Europa provengono dalla fabbrica di Fremont, che è stata chiusa per oltre un mese nel secondo trimestre a causa della pandemia, e la chiusura ha inciso in modo sproporzionato sulle consegne in Europa.

Nello stabilimento di Fremont, Tesla produce veicoli in lotti per diversi mercati, e quei lotti possono durare diverse settimane, La chiusura è avvenuta mentre Tesla avrebbe dovuto produrre il suo lotto di veicoli, appunto, per i mercati europei.

Ciò ha portato ad una scarsissima disponibilità di veicoli Tesla disponibili per la vendita in Europa e solo ora a fine luglio, e ad agosto, Tesla, ha ricominciato a produrre e consegnare veicoli in Europa.

[Via]

   
Follow me
Founder at TeslaLovers
Appassionato del mondo tecnologico e di tutto ciò che gli gira intorno. Apple user e possessore soddisfatto dell'auto più tecnologica del mondo: Tesla Model 3.
Gianluca Palmisano
Follow me
0 0 votes
Article Rating