28 Gennaio 2021

Ecco le nuove Model S e Model X: tutti i dettagli

By Valerio Traldi

In accordo con i rumors, ecco che Tesla presenta al mondo le nuove Model S e Model X. In occasione della presentazione sugli utili di fine anno, insieme ai dati numerici, sono state anche pubblicate delle foto riguardanti i cambiamenti delle nuove ammiraglie. Raggiungendo il sito del costruttore notiamo come il configuratore sia cambiato sia nel design (versione USA) quanto nelle nuove informazioni. Iniziamo perciò l’elenco di tutto ciò che è stato aggiornato

ecco le nuove model S e model X all'interno

Sia Model S che Model X sostituiscono la variante Performance con la versione Plaid, con ben tre motori! Per entrambi, saranno addirittura 1.020 i CV complessivi sviluppati dai propulsori ad alte prestazioni; oltre al Torque vectoring ed i rotori rivestiti in carbonio. Tutto questo porta a delle prestazioni “aliene” nello 0-100 km/h, soli 2,1s per la berlina e 2,6s per il SUV

Tutte le novità in comune delle nuove Model S e Model X

Partiamo dalle batterie:

Arrivano le nuove batterie 4680 (per via della dimensione della cella Φ 46mm, h 80mm) annunciate al battery day di settembre. Ricordiamo come le neo arrivate siano sensibilmente maggiori in dimensione rispetto alle precedenti 2170 con anche: 5 volte più energia, 6 volte più potenza ed il 16% di autonomia in più. Grazie al nuovo metodo costruttivo “tabless”, inoltre, si è risolto il problema del surriscaldamento ed il costo vivo della batteria per kWh si è ridotto del 14%. (Se ve lo foste perso, ecco il link all’articolo in cui ne abbiamo parlato più nel dettaglio).

Interni

Gli schermi all’interno dell’auto ora sono 3 in totale. Il centrale è disposto in orizzontale, seguendo l’esempio delle sorelle minori, ma più grande (17”) ed è orientabile. Oltre a quello in HD dietro al volante, è impossibile non notare il terzo display per i passeggeri della seconda fila.

Nuovo design dell’intero tunnel centrale dalle linee più pulite, con apertura scorrevole per il vano portaoggetti. Alla stregua della Model 3, sotto lo schermo centrale è ora presente un piano di appoggio per i due cellulari dei sedili anteriori, comprensivo di tecnologia per la ricarica rapida wireless. Immediatamente sotto possiamo notare la nuova posizione del pulsante per le quattro frecce.

Modanature in ebano per i sedili più scuri e in noce per la pelle chiara nella versione Long Range. In carbonio invece per entrambe le versioni Plaid.

La musica ed i media ora si possono scegliere, tramite Bluetooth, da più di un dispositivo.

Estremizzata la forma del volante che, eliminata la metà superiore della corona, ora è più simile ad una cloche da aereo di linea. Sono state rimpiazzate anche le due leve dietro allo sterzocon pulsanti a sfioro sul volante stesso.

nuove model s e model x lo sterzo

Installato anche un computer per il gaming, con una potenza di processione superiore ai 10 teraflops, che permetterà il gioco tramite controller wireless e da qualsiasi sedile. Elon ha annunciato su Twitter che si potrà giocare perfino a Cyberpunk.

interno posteriore

Anche il climatizzatore si ispira alla Model 3 eliminando le bocchette in favore del flusso d’aria invisibile che è ora tri-zona. Rimane il sistema di filtraggio HEPA.

Rimanendo in tema di clima, per affrontare al meglio il rigido inverno sono presenti: volante e specchietti retrovisori riscaldati, sbrinatore per tergicristalli e riscaldamento per ugelli.

nuovo schermo

Implementato il sistema audio che ora raggiunge le 22 unità, 960W ed un sistema di neutralizzazione attiva dei rumori specifico per l’ambiente ultra silenzioso di Tesla.

Tra i profili guidatore personalizzati, oltre all’ormai noto easy entry, troviamo anche riportato un easy exit. Funzionalità che scopriremo meglio in seguito, ma dalla semplice intuizione. Tornato di serieanche Home Link.

Il terzo sedile della fila posteriore si trasforma in un ampio bracciolo che accoglie perfino due alloggiamenti per la ricarica rapida wireless, ora disponibile anche per gli smartphone dei passeggeri retrostanti.

nuova model s interni posteriore

Come la 3 e la Y, anche i nuovi modelli hanno il tetto superiore interamente vetrato.

interni delle nuove model s e model x

Esterni

Per quanto riguarda gli esterni invece poco è cambiato, ma sempre in direzione di soluzioni già adottate da Model 3. Sono scomparse le cromature, il fascione anteriore si è modificato soprattutto nella zona dei fari antinebbia che sembrano quasi non esserci più; più probabilmente hanno un design orizzontale, meno impattante dal punto di vista visivo, come la sorella campione di incassi. Nella medesima zona anteriore sono ora presenti appendici aerodinamiche verticali, di fronte allo pneumatico anteriore, per meglio gestire i flussi d’aria. Unitamente al nuovo estrattore, questa ottimizzazione aerodinamica porta ad abbassare il valore complessivo del Cx, ad uno straordinario 0,208.

Novità importanti riguardano anche i cerchi, che sono nuovi in ogni forma e dimensione. Li trovate nelle immagini qui sotto, sia per Model X che Model S

nuova model s
nuova model x

Si ma quando arriva?

Solamente ieri sera si parlava di settembre p.v., in pieno stile Musk però, ci siamo svegliati con un nuovo tweet ed una entusiasmante novità: le prime Model S Plaid partiranno già il mese prossimo con una consegna stimata a marzo 2021! Le seguiranno a ruota i SUV, con le consegne stimate per il mese di aprile.

Porsche Taycan chi?

Sì perché si è finalmente mostrata anche lei, sua altezza reale Model S Plaid+. Colei che ha distanziato la tedesca di ben 29s sul circuito del Nürburgring e che sarà, in assoluto, l’auto di serie con il miglior tempo nello 0-100km/h. Per il momento si presenta non dissimile dalla versione Plaid, se non per gli oltre 840 km di autonomia ed i CV che supereranno la quota dei 1.100. Avrà almeno 5 posti ed una capacità di carico di 792 l.

Riassumendo: l’unica auto di serie al mondo che permette di arrivare a 100 km/h in meno di 2,1s sarà la stessa con la quale si potranno portare i figli a scuola oppure andarci in vacanza. Si lascia a voi lettori le conclusioni in merito a questa particolare riflessione.

L’arrivo è previsto per la fine dell’anno in corso e per ordinarne una basterà andare sul sito Tesla e versare un acconto di soli 100€.

Aggiornamenti anche sulle fabbriche

In questo marasma di aggiornamenti, non sottovalutiamo le news riguardanti la costruzione delle nuove fabbriche. Come possiamo vedere nelle foto seguenti, Gigaberlino è in fase molto avanzata ed assomiglia sempre più al render finale (guardate qui come si presentava solamente quest’estate). Incredibili avanzamenti sono avvenuti anche in Gigatexas (qui ad agosto), che Tesla si sia portata in America le ditte costruttrici cinesi? Ovviamente è una domanda ironica, ma sicuramente l’esperienza ottenuta nella Gigashanghai deve aver contribuito a queste exploit costruttive.

gigafactory Berlino
gigafactory texas

In un recente articolo abbiamo fatto notare come nel 2020 la concorrenza si sia avvicinata. Abbiamo appena visto come Tesla abbia ancora una volta alzato l’asticella ed aumentato il divario che con estrema fatica, le case costruttrici “tradizionali” erano riusciti a ridurre. 

Ricordiamo ai lettori che, la Model Y, arriverà a breve anche in Europa, le quali aspettative di vendita sono al livello di saturare un’intera tipologia di mercato. I primi modelli di Cybertruck arriveranno già per la fine di quest’anno, in contemporanea con la Plaid+. La nuova Roadster ed il Semi sono sempre più vicini, senza sottovalutare il settore di produzione energetica con il Solar Roof che continua ad incrementare sempre più le sue vendite in USA e che potrebbe arrivare anche in Europa.

Signori e signore, sedetevi comodi e preparate i popcorn perché i fuochi d’artificio stanno per arrivare.

A voi sono piaciute queste le nuove Model S e Model X? Fatecelo sapere nei commenti ed unitevi al gruppo Telegram per parlarne con la community.

Articolo scritto da Valerio Traldi

Vuoi 1500 Km gratuiti per la tua nuova Tesla? Ordinala dal sito ufficiale Tesla! 
Appassionato di Tesla e della tecnologia in generale. Propriety manager e soddisfatto possessore dell'auto più tecnologica del mondo: Tesla Model 3 LR.
Valerio Traldi
4 1 vote
Article Rating